Coppa d'Africa, esordio vincente per Darboe e il suo Gambia: 1-0 alla Mauritania

A sinistra Ebrima Darboe
di Marco Ferroni
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Gennaio 2022, 20:49

RIETI - Inizia con una vittoria, l'avventura del Gambia nell'edizione 2022 della Coppa d'Africa, prima assoluta per gli Scorpioni tricolori. Nell'1-0 col quale la truppa allenata dal ct belga Tom Saintfiet ha sconfitto la Mauritania al Limbe Stadium (Camerun), si è materializzato l'esordio del "reatino" Ebrima Darboe - ora in forza alla Roma di Mourinho - entrato al 64' proprio al posto dell'autore del gol-partita Abile Jallow. Per il centrocampista giallorosso, cresciuto nella scuola calcio Young Rieti, una mezz'ora di buon calcio, riuscendo a interpretare alla lettera i suggerimenti di Saintfiet, che ha chiesto espressamente a Darboe di dare manforte sulla mediana passando dal 4-4-2 iniziale al 4-5-1 conclusivo.

Ennesima prima volta

Per Ebrima Darboe, dunque, un'altra "prima volta" dopo le sei apparizioni in Nazionale del 2021 e l'esordio in serie A con la Roma: le premesse per vivere un 2022 di assoluto valore ci sono tutte, ora starà al giovane gambiano ritagliarsi il giusto spazio anche nel club d'appartenenza dove, nonostante l'arrivo di Sergio Oliveira dal Porto, gode della considerazione dello Special One. 

Scontro diretto

Prossimo appuntamento per gli Scorpioni è per domenica 16 gennaio alle 14 (ora italiana) contro il Mali, col quale condivide il primato del gruppo F dopo il turbolento successo per 1-0 ottenuto contro la Tunisia, caratterizzato dalla doppia sospensione del direttore di gara zambiano Janny Sikazwe, prima all'85', poi all'89'40" che ha mandato su tutte le furie i tunisini. Per la cronaca va detto che i delegati della CAF (Confederazione calcistica africana) hanno immediatamente sospeso l'arbitro che, in passato, è già stato nell'occhio del ciclone per i sospetti di combine in alcune gare da lui dirette.

Classifica gruppo F

Gambia 3

Mali 3

Tunisia 0

Mauritania 0.

Prossimo turno (16 gennaio)

Ore 14: Gambia-Mali;

Ore 17: Tunisia-Mauritania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA