Consiglio dei ministri: ok a 11 decreti per attuare la riforma della P.A.

Giovedì 21 Gennaio 2016

Via libera ai primi undici decreti attuativi della riforma della Pubblica amministrazione. È il pacchetto più corposo di norme approvato nelle oltre due ore di riunione del Consiglio dei ministri convocato «in notturna» a Palazzo Chigi. I decreti attuativi, che passeranno ora al vaglio del Parlamento, prevedono interventi che vanno dal taglio delle partecipate, alla stretta sui licenziamenti dei «furbetti» della P.a., dalla riforma dei porti all'accorpamento del corpo Forestale ai Carabinieri. Il Cdm ha inoltre approvato la riforma delle classi di concorso, attesa dagli insegnanti. E ha approvato le annunciate nomine di Carlo Calenda alla guida della delegazione italiana a Bruxelles e di Maria Angela Zappia, attuale ambasciatrice presso la Nato, a nuovo consigliere diplomatico di Palazzo Chigi. Una conferenza stampa di Matteo Renzi con i ministri Marianna Madia e Stefania Giannini è in programma alle 9 di questa mattina. Non prima della mattinata dovrebbe giungere anche il comunicato stampa del Cdm.

© RIPRODUZIONE RISERVATA