Choc negli Usa, nonna soffoca la nipote di 7 mesi e la decapita con una sega elettrica

Mercoledì 11 Marzo 2015

L'America è sotto shock: una donna di 52 anni, Manuela Rodriguez, è accusata dalla polizia di aver tagliato la gola con una sega elettrica alla nipote di soli sette mesi. sua colpa: non smetteva di piangere. Raccapriccianti i dettagli dati dalla polizia. Manuela Rodriguez, 52 anni, ha prima colpito la bimba in testa, poi l'ha soffocata mettendole un calzino in bocca. Infine, quando la bambina era già morta, le ha tagliato la gola.

Dopo l'omicidio, secondo quanto confermato dalla polizia, Rodriguez ha tentato di togliersi la vita ed è stata ricoverata in un ospedale. Ma le sue condizioni sono buone e dovrebbe comparire già nelle prossime ore in tribunale.

Secondo i vicini di casa, la donna aveva qualche problema di salute, ma era sempre gentile ed educata. Nessuno sa spiegarsi quello che appare come più di un raptus di follia. Nè lei nè la sua famiglia - raccontano i conoscenti - avrebbero mai causato problemi nel quartiere ispanico di Little Village, a Chicago. «Era sempre pronta ad aiutare tutti», aggiungono gli abitanti della zona, descrivendola come una nonna affettuosa.

Ultimo aggiornamento: 12 Marzo, 22:42

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma