Eurovision, Kiev vieta ingresso a cantante russa. Mosca protesta

Mercoledì 22 Marzo 2017
4
L'Ucraina nega l'ingresso nel paese alla candidata di Mosca a Eurovision in programma il 13 maggio a Kiev. Il provvedimento è stato adottato dal Servizio di sicurezza dell'Sbu, ha reso noto la portavoce Olena Hitlyanska accusando Yulia Samoilova, 27 anni, sulla sedia a rotelle sin da piccola in seguito a una malattia, di aver violato la legge ucraina, ovvero la norma secondo cui chiunque si rechi in Crimea dopo l'annessione della Penisola alla Russia deve chiedere una autorizzazione speciale alle autorità a Kiev.

Lo scorso anno, per lo stesso principio era stato vietato l'ingresso a 140 artisti russi. Samoilova era stata in Crimea nel 2015. Lo scorso anno, Eurovision era stata vinta dalla cantante di origini tatare Jamala con una canzone in cui si ricordavano le deportazioni di Mosca negli anni Quaranta. «Ancora una azione apertamente cinica e disumana da parte delle autorità ucraine», ha commentato il vice ministro degli esteri russo Grigory Karasin, citato dalla Tass.
Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 12:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma