Brexit, il sindaco di Londra chiede un secondo referendum: «La Gran Bretagna è in pericolo»

Domenica 16 Settembre 2018
69
Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha chiesto un secondo referendum sulla Brexit, avvertendo che la Gran Bretagna è in pericolo. In un articolo pubblicato sul domenicale 'Observer', Khan ha avvertito: «Non credo che May abbia il mandato per giocare d'azzardo ina maniera così evidente con l'economia e e con la vita della gente». Il primo cittadino londinese ha anche detto che il tempo «stringe rapidamente» mentre il governo del primo ministro Theresa May sembra «impreparato». Il mancato raggiungimento di un accordo con Bruxelles, o un pessimo accordo, secondo Khan potrebbe comportare la perdita di 500.000 posti di lavoro, ospedali a corto di personale, imprese sofferenti e la polizia che deve prepararsi a fronteggiare disordini civili. Per questo, ha concluso il sindaco che qualsiasi accordo con l'Ue dovrà essere sottoposto a «un voto pubblico». Ultimo aggiornamento: 20:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se anche gli oppositori gioiscono per l'assoluzione della sindaca

di Simone Canettieri