Trovano la figlia ventenne con un'altra ragazza e la prendono a calci e pugni: «Sei malata»

Venerdì 11 Novembre 2016
13

Le avrebbero detto «sei malata» dopo averla picchiata perché l'hanno sorpresa ad avere una relazione con un'altra ragazza. Una coppia di genitori - 43 anni la mamma, 49 il padre - sono stati denunciati a Rimini per maltrattamenti e lesioni sulla figlia di 20 anni dichiaratamente bisex.

La vicenda è raccontata dalla stampa locale. L'indagine, al momento estremamente cauta, è della Procura che sta valutando l'attendibilità della persona offesa, ed è partita da una segnalazione dei medici del 118 che hanno preso in cura la 20enne, dopo che la ragazza ha raccontato, in una crisi di pianto, di essere stata picchiata dai genitori che non capirebbero la sua sessualità.

La ragazza ai medici avrebbe raccontato vari episodi in cui mamma e papà l'avrebbero presa a calci e pugni, e schiaffeggiata urlandole frasi come «non sei normale», o appunto «sei malata». Infine dopo averla sorpresa a parlare in maniera intima con un'altra ragazza, l'avrebbero anche minacciata di morte.

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 15:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti