Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ferrara, spariscono i crocifissi dal tribunale: fra gli avvocati scoppia la protesta

Ferrara, spariscono i crocifissi dal tribunale: fra gli avvocati scoppia la protesta
di Stefania Piras
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 1 Aprile 2015, 15:48 - Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 15:43
Che fine hanno fatto i crocifissi appesi alle spalle dei giudici? Se lo chiede un gruppo di avvocati di Ferrara. I legali hanno notato quelle pareti bianche e vuote nelle aule del tribunale cittadino.



Da circa un anno i crocifissi sono stati rimossi dappertutto, tranne nell’ aula F. Ecco perché 23 legali appartenenti all foro di Ferrara hanno preso carta e penna per chiedere conto al presidente del tribunale della improvvisa sparizione.



Una polemica molto simile a quelle che scoppiano ciclicamente nelle scuole quando la croce, o il presepe, diventano simbolo da epurare in nome della laicità. Ora quel simbolo è preservato ma in un’ unica aula. Eppure, fanno notare gli avvocati, il crocifisso non è fuori luogo in aula di giustizia, anzi è previsto da una circolare Rocco datata 1926.



Gli avvocati che hanno sottoscritto la lettera, presentata anche ai loro colleghi dell’Ordine, chiedono che i crocifissi siano ricollocati al loro posto e se proprio non si trovassero quelli vecchi, sono disposti a donarne di nuovi.