Bologna, quaranta giorni in carcere per possesso di ketamina, ma è farina di riso

Sabato 26 Novembre 2016
2
Ha passato quaranta giorni in carcere per possesso di ketamina, ma la polverina bianca trovata dalla polizia in casa sua è in realtà farina di riso. È la vicenda di un 45enne di origine marocchina. L'uomo era stato arrestato il 14 ottobre scorso in via della Beverara a Bologna, per detenzione di droga e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e, mentre fuggiva, aveva gettato 5 grammi di cocaina.

La polizia, in seguito, perquisendo la sua casa, aveva trovato della polvere bianca che, dopo il 'narcotest', era risultata essere ketamina. Alla fine della scorsa settimana, però, il suo legale ha fatto eseguire nuove indagini sui campioni sequestrati scoprendo che era solo farina di riso, usata dalla moglie dell'uomo per una maschera cosmetica al viso. Alla stessa conclusione sono arrivate anche le analisi della polizia scientifica. Il Gip, a quel punto, ha accolto l'istanza per la scarcerazione avanzata dall'avvocato Savino Lupo.
Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 08:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma