Aquarius, stop di Salvini: «Vada dove vuole, ma non in Italia». Toninelli scarica su Londra

Nave Aquarius
2 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Agosto 2018, 11:09 - Ultimo aggiornamento: 16:13

Nuova dura presa di posizione del ministro dell'Interno Matteo Salvini sulla nave ong Aquarius. Il vicepremier scrive così su Twitter. ​«Nave ong Aquarius con altri 141 immigrati a bordo: proprietà tedesca, noleggiata da Ong francese, equipaggio straniero, in acque maltesi, battente bandiera di Gibilterra. Può andare dove vuole, non in Italia! Stop trafficanti di esseri umani e complici, #portichiusi e #cuoriaperti».

LEGGI ANCHE ----> Sull'Aquarius 141 migranti




Toninelli chiama in causa Londra. «L'Ong Aquarius è stata coordinata dalla Guardia Costiera libica in area di loro responsabilità. La nave è ora in acque maltesi e batte bandiera Gibilterra. A questo punto il Regno Unito si assuma le sue responsabilità per la salvaguardia dei naufraghi». Lo scrive il ministro dei trasporti e infrastrutture Danilo Tonielli su Twitter.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA