Vaccini ai turisti, De Luca: «Con quali vaccini se non li abbiamo nemmeno per noi?»

Vaccini ai turisti, De Luca: «Con quali vaccini se non li abbiamo nemmeno per noi?»
4 Minuti di Lettura
Venerdì 21 Maggio 2021, 16:23 - Ultimo aggiornamento: 17:56

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca chiede più dosi al governo mentre pone dubbi sull'idea di vaccinare i turisti. «Qualche mio collega presidente di regione ha voluto dire che è pronto a vaccinare tutti i turisti che arriveranno. Mi permetto di domandare, ma con i vaccini di chi vi impegnate a vaccinare tutti quanti visto che non abbiamo i vaccini sufficienti ancora oggi per tutta la nostra popolazione e visto che dobbiamo prepararci alla vaccinazione della popolazione studentesca?». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Fb. «Come sarebbe bello evitare propaganda a ruota libera - ha aggiunto - quando saremo usciti dall'epidemia faremo una rivisitazione delle cose dette, avremo modo di vedere quanta demagogia si è espressa». «E vabbè anche la Campania fa demagogia, vaccineremo tutti perfino gli animali da affezione e regaleremo a tutti una merendina e cappuccino e briosce oltre al caffè che il migliore al mondo», scherza De Luca.

Mix vaccini Astrazeneca-Pfizer, Sileri: «Osserviamo esperimenti, ma atteniamoci ai protocolli»

 

«Dopo Capri covid free ora tocca a Ischia»

«Domani saremo a Ischia per 'Ischia Covid free', sull'isola verde dove ci auguriamo di accogliere ancora anche la Merkel, che è una frequentatrice di questa splendida isola». Ha aggiunto De Luca nel corso di una diretta. «Dopo che abbiamo presentato Capri isola Covid free - ha proseguito De Luca - abbiamo avuto un servizio del New York Times su Capri Covid free, a conferma del fatto che quello era un brand di valore mondiale, un simbolo del turismo dell'Italia, non di una sola isola. La stessa cosa avverrà per Ischia e Procida. Ci siamo preparati per tempo, facendo finta di non sentire quelli che due mesi fa dicevano scempiaggini».

Il virologo Pregliasco: «Flirt estivi? Mano nella mano sì ma niente baci»

«Campania più giovane, ci diano più dosi»

La Campania, al pari delle altre regioni, «ha accettato di dare più dosi alle regioni con una popolazione anziana», ma ora che tocca alle vaccinazioni dei più giovani «a noi spettano più dosi rispetto agli altri visto che siamo la regione più giovane». Il governatore torna poi a parlare delle dosi di vaccino che spettano alla Campania. «In una settimana abbiamo recuperato 50mila dosi ma siamo ancora a 150mila dosi di vaccino in meno - ha spiegato - ebbene non solo dobbiamo recuperare queste dosi ma ora, questa la nostra richiesta al Commissario, ce ne aspettano di più rispetto alle altre regioni visto la nostra popolazione giovane».

Zona bianca Lombardia, Lazio ed Emilia il 14 giugno: tutte le date (e lunedì Val d'Aosta gialla)

«Campania prima regione d'Italia»

«Voglio dire a voce alta che la Campania può essere e deve essere orgogliosa. Al di là della comunicazione pubblica, al di là degli organi di informazione scritta e radiotelevisiva, posso dire che siamo la prima regione d'Italia per i risultati anti Covid». Ha detto il presidente della Regione Campania. Il governatore campano ha ribadito una serie di risultati conseguiti dalla Campania: «Ci troviamo ad aver completato l'immunizzazione di tutta la popolazione di Procida, di Capri, domani mattina siamo a Ischia a completare il programma Covid free. Abbiamo avviato a Sorrento la vaccinazione per il personale alberghiero, passeremo la prossima settimana ai Campi Flegrei, la Costiera amalfitana e cilentana. Abbiamo anticipato di due mesi misure importanti e decisive rispetto ad altre parti d'Italia. Anticiperemo anche i matrimoni, daremo una mano all'industria del wedding della nostra regione, da fine maggio sarà possibile celebrare i matrimoni. Siamo la prima realtà d'Italia che ha cominciato a vaccinare nelle imprese, la prima realtà d'Italia con un'azienda di trasporto pubblico completamente vaccinata, l'Eav. Tutto questo con 20mila dipendenti in meno nella sanità campana. Provate a fare quello che abbiamo fatto in Campania nelle altre regioni con 20mila dipendenti in meno: non ce l'avrebbe fatta nessuno», ha concluso De Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA