CORONAVIRUS

Dpcm, Gualtieri: «Nodo licenziamenti sciolto». Ok a crociere, stop discoteche. Obbligo mascherine verso proroga 31 agosto

Giovedì 6 Agosto 2020
Coronavirus, il nuovo decreto: ok a crociere e fiere, discoteche restano chiuse. Ipotesi proroga mascherine al 31 agosto

Rinvio delle tasse per gli autonomi, fiscalità di vantaggio al Sud, fondi per i centri storici, e blocco dei licenziamenti "mobile". Cambia ancora il menu del decreto di agosto, che stanzia altri 25 miliardi in deficit per aiutare l'economia a resistere alla crisi innescata dal Coronavirus. Il cuore del compromesso raggiunto nel governo per tenere insieme la necessità di proteggere i posti di lavoro e quella delle imprese di tornare gradualmente alla 'normalità' sta nella proroga del divieto di licenziamento che non avrà una data fissa ma durerà fino a che ci saranno a disposizione aiuti pubblici, dalla Cig Covid allo sgravio sui contributi per i dipendenti che rientrano.

Ma nelle ore concitate della trattativa sul decreto agosto, la spunta anche la proposta di sgravi mirati al Sud, intanto per tre mesi. La norma per aiutare il Mezzogiorno, fortemente voluta dal ministro Beppe Provenzano, vale circa 1 miliardo per il 2020 (e 4 miliardi a regime) e concederà a tutte le aziende insediate nel Sud Italia uno sconto del 30% dei contributi complessivi per i dipendenti, dall'1 ottobre al 31 dicembre. Lo sgravio poi proseguirà, previo via libera di Bruxelles, fino al 2025. Negli anni successivi l'incentivo calerà, al 20% fino al 2027 e al 10% fino al 2029). Per tutte le imprese cambia intanto il quadro degli aiuti sul lavoro: il governo conferma il finanziamento di altre 18 settimane di Cig Covid (9+9) che si potranno utilizzare a partire dal 13 luglio e fino alla fine dell'anno.

Chi dovesse beneficiarne per intero terminerà la disponibilità di ammortizzatori di emergenza a metà novembre e solo da quel momento in poi si potrà tornare a licenziare. Il divieto avrà poi scadenza variabile, a seconda dell'utilizzo continuo o frammentato della cassa Covid. Allo stesso modo i licenziamenti saranno inibiti anche per quelle imprese che beneficiano dello sgravio di 4 mesi dei contributi destinati a chi, dopo avere utilizzato la Cig a maggio e giugno, smette di accedere all'ammortizzatore e fa rientrare i dipendenti in azienda. La decontribuzione, fruibile entro la fine dell'anno, sarà al 100% nel limite di 8.060 euro annui, riparametrato e applicato su base mensile. 
 

Via libera a crociere e fiere, no alla riapertura delle discoteche. Il nuovo Dpcm sull'emergenza coronavirus, un testo (relativamente) breve, che richiama le indicazioni dei precedenti Dpcm, aggiunge nuove disposizioni e dà il via libera ad alcune aperture. Secondo fonti di governo il Dpcm è pronto e dovrebbe essere approvato dal Consiglio dei ministri domani.

Coronavirus, diretta. Filippine nuovo epicentro del Sud-est asiatico: 3.561 contagi in un giorno. Boom in Libia
Cts, pubblicati i verbali secretati sul coronavirus. Il 1° marzo il Cts scriveva: stop ad abbracci e strette di mano
 

Il nuovo decreto, via libera alle crociere


Via libera a crociere e fiere. Il testo ribadisce le precedenti prescrizioni, con l'obbligo dell'uso delle mascherine fino a fine mese, ma concede il via libera ad alcune attività, Fiere e navi da crociera su tutte. No, invece, alla riapertura delle discoteche. Per quel che riguarda le scuole, una nuova riunione del Comitato tecnico scientifico fissata per il 25 agosto servirà farà il punto sulle indicazioni da rispettare per l'apertura degli istituti.
«Altre attività riapriranno con il prossimo Dpcm, l'idea è far ripartire attivita fieristiche e navi da crociera», ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell'informativa al Senato sulle misure adottate dal governo per affrontare l'emergenza sanitaria legata al Coronavirus.

Ottobre, linee guida per la ripresa. «Iss e ministero della Salute hanno completato un lungo lavoro sulle linee guida generali per la ripresa di ottobre. Ieri sono state trasmesse al Comitato tecnico scientifico e poi il documento sarà inviato alle Regioni e costituirà l'orizzonte con cui affrontare la fase della ripresa». Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante l'informativa in Senato, «Era una richiesta arrivata dal Parlamento e mi fa piacere oggi qui darne riscontro», ha aggiunto.
 


C'è l'ipotesi della proroga al 31 agosto dell'obbligo di indossare le mascherine di protezione personale. Sarebbe, secondo quanto si apprende, questo l'orientamento del governo che sta mettendo a punto il nuovo dpcm sulle misure anti-Covid. La decisione potrebbe arrivare già domani o comunque in contemporanea al prossimo Cdm, chiamato anche ad approvare il dl agosto. Il nuovo provvedimento dovrebbe confermare molte delle restrizioni attuali, tra cui il no alla riapertura dell discoteche.
 

Ultimo aggiornamento: 20:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA