Donald Trump: «Ci riprenderemo l'America» alle elezioni 2024. E Biden crolla nei sondaggi

"The Donald" mantiene la sua presa sulla base elettorale repubblicana

Donald Trump: «Ci riprenderemo l'America» alle elezioni 2024. E Biden crolla nei sondaggi
di Giuseppe Scarpa
3 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 17:30 - Ultimo aggiornamento: 19:15

L'ex presidente Usa Donald Trump ha l'obiettivo di essere rieletto nel 2024. Trump ha tenuto raduni negli Stati chiave, incluso un raduno di ottobre in Iowa, sede del primo step utile per le nomine presidenziali, dove ha detto agli elettori «Ci riprenderemo l'America». L'entourage dell'ex inquilino della Casa Bianca inonda le caselle di posta con appelli di raccolta fondi per il suo comitato di azione politica, "Save America". E continua a criticare quei funzionari del GOP che potrebbero ostacolare una sua candidatura alla presidenza, chiamandoli "Repubblicani solo di nome".

Obama sul clima: «Scoraggiante l'assenza di Cina e Russia». Ma l'attivista Vanessa Nakate lo attacca

Elezioni Usa, in Virginia perde Biden (ma soprattutto Kamala Harris): il nuovo governatore è repubblicano

La base elettorale repubblicana

Non c'è alcun dubbio sul fatto che "The Donald" mantenga la sua presa sulla base elettorale repubblicana e, con essa, la capacità di influenzare la maggior parte dei candidati e degli eletti dello stesso partito. Ciò che rimane in dubbio è cosa, esattamente, Trump voglia fare con quel potere, secondo gli strateghi del GOP. "Descriverei quello che Trump sta facendo in questo momento come non candidarsi alla presidenza", ha detto Chris Wilson, uno stratega e sondaggista repubblicano di lunga data che ha lavorato alla campagna presidenziale del 2016 del senatore del Texas Ted Cruz. Accanto a Trump, il resto del campo sembra decisamente minuscolo: l'ex vicepresidente Mike Pence, l'ex segretario di Stato Mike Pompeo, il governatore della Florida Ron DeSantis, Sens. Cruz, Josh Hawley, R-Mo., Tom Cotton, R-Ark  e altri.

Nomination

"Se vuole la nomination al GOP, è sua se lo chiede", ha detto invece un altro analista, Pitney. Alla fine di maggio, il consigliere di lunga data di Trump, Jason Miller, ha dichiarato a NBC News che "ci sono buone possibilità" che Trump corra se pensa di essere ben posizionato per vincere. Diversi consiglieri veterani di Trump, incluso Miller, non hanno risposto alle richieste di chiarimento in merito a questa ipotesi.

«Minaccia da non sottovalutare»

Intanto i democratici stanno prestando molta attenzione al posizionamento di Trump. "La minaccia di Trump non deve essere sottovalutata", ha affermato Chris Kofinis, uno stratega democratico che ha lavorato a più campagne presidenziali. Sebbene i funzionari della Casa Bianca sperino che Biden otterrà un rimbalzo nei sondaggi dopo l'approvazione del suo disegno di legge sulle infrastrutture – e forse anche un disegno di legge sulla spesa sociale – i suoi indici di approvazione sono stati pessimi a partire da agosto (secondo la media dei sondaggi nazionali di Real Clear Politics). Si attestano al 42,7%, con la sua disapprovazione al 51,3%. Trump, nel frattempo, scalda i motori. La campagna elettorale per la corsa alla presidenza Usa 2024 è appena iniziata.

 
Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA