Principe Filippo, il testamento segreto per proteggere la “dignità” della Regina Elisabetta

Filippo di Edimburgo, il testamento rimarrà segreto per proteggere la Regina Elisabetta
3 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Settembre 2021, 19:48 - Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 18:21

Il testamento del Principe Filippo, Duca di Edimburgo, per oltre 70 anni al fianco della Regina Elisabetta rimarrà segreto a tutela della 'dignità' della Corona inglese. Lo ha riportato il giudice Andrew McFarlane, che ha ricordato la 'convenzione' inglese attuata da oltre 100 anni.

Harry compie 37 anni (e conquista la copertina di Time): auguri anche dalla Regina al principe ribelle

Gli altri testamenti reali

Si troverebbero in oltre 30 plichi diversi i testamenti della royal family, risalenti anche a più di un secolo fa. Il custode dei preziosi documenti è il giudice più anziano dell'Alta Corte inglese che oggi ha sottolineato, anche in base all'esplicita volontà del Principe Filippo, che il suo testamento rimarrà segreto a tutela della 'dignità' della Regina Elisabetta. Quello del defunto marito della sovrana del Regno Unito rimarrà «riservato per almeno 90 anni», ha proseguito il giudice Andrew McFarlane.

The Crown fa infuriare la Regina: nelle ultime stagioni, la "relazione" tra il principe Filippo e la contessa Penny Knatchbull

La sicurezza del testamento

Il magistrato ha affermato anche di non aver né visto né saputo nulla del contenuto del testamento. «Bisogna rafforzare la protezione offerta agli aspetti più privati ​​della vita di questo gruppo limitato di individui, con lo scopo di mantenere la dignità della Sovrana e dei membri stretti della sua famiglia», ha concluso il giudice McFarlane.

Gli altri testamenti

La cassaforte in mano al magistrato contiene antichi testamenti, tra cui quello del Principe Francesco di Teck, fratello minore della regina Mary, che morì, all'età di 40 anni, nel 1910. Presenti poi anche i testamenti della madre e sorella della regina, aggiunti nel 2002.

La vita del Principe Filippo

Filippo, marito nonché confidente di lunga data della regina, è morto lo scorso aprile all'età di 99 anni. Ex ufficiale della Royal Navy e veterano della seconda guerra mondiale, il consorte della Regina era obbligato dal protocollo a camminare due passi dietro sua moglie in pubblico. Ma negli anni si era riuscito a ritagliare un ruolo di successo, visitando spesso miniere di carbone, ospedali, ma anche presenziando ad alcuni eventi sportivi. Insieme alla Regina il Duca di Edimburgo ha partecipato a oltre 250 visite ufficiali all'estero, incontrando Capi di stato di tutto il mondo.

Regina Elisabetta, social oscurati quando morirà: è l'operazione London Bridge

© RIPRODUZIONE RISERVATA