Vaccini, nuovo hub all'ex Rossi sud: via ai lavori, forse non sarà solo un drive in

Vaccini, nuovo hub all'ex Rossi sud: via ai lavori, forse non sarà solo un drive in
di Rita Cammarone
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Maggio 2021, 05:01 - Ultimo aggiornamento: 11:03

Work in progress per l'apertura della hub vaccinale di Latina presso l'ex Rossi Sud, sulla Monti Lepini all'ingresso della città. Il progetto, pensato inizialmente per un servizio in drive-in per la somministrazione di circa 800 dosi di vaccini anti-Covid al giorno, ha ora la necessità di essere adeguato alle ultime disposizioni della Regione Lazio coerenti con gli obiettivi del generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l'emergenza. Serve una potenza di fuoco in grado di inoculare 2.000 dosi al giorno, in aggiunta a quelle complessivamente somministrate attualmente (media giornaliera di 2.500-3.000) in tutti diversi centri vaccinali dislocati sul territorio.

Sarà il contributo pontino al consolidamento del mezzo milione di dosi a livello nazionale ogni 24 ore e alla sua possibile estensione per uscire velocemente dalla pandemia. E' quanto emerso ieri nel corso di un sopralluogo che la Asl di Latina ha effettuato con la Croce Rossa, a cui è stata affidata l'organizzazione, e i tecnici della Provincia di Latina, ente titolare dell'immobile.
«Con la previsione della somministrazione di duemila dosi al giorno - ha spiegato Carlo Medici, presidente dell'amministrazione provinciale - non è più pensabile l'organizzazione del drive-in con soli cinque accessi, considerando un'attesa di una decina di minuti ogni persona vaccinata per l'osservazione di eventuali reazioni avverse. Quindi il servizio vaccinale sarà organizzato all'interno della struttura, dove saranno allestite le postazioni necessarie con relativi allacci per pc e rete internet. L'immobile dell'ex Rossi Sud sarà dato in concessione fino alla fine dell'anno. La Provincia ancora una volta è in prima linea nella lotta al Coronavirus».


L'ente di via Costa ha già messo a disposizione lo stesso edificio e l'ex Sani-Salvemini per l'esecuzione dei tamponi Covid.  Al momento non sono stati formalizzati tutti i passaggi relativi al progetto e alla concessione dell'immobile. Si attendono gli ultimi ok, protocolli e firme, ma si cerca di bruciare le tappe per rispettare la tabella di marcia che vedrebbe l'apertura della Hub per il 15 maggio prossimo. Occorrono piccoli interventi di manutenzione e adeguamento, ha aggiunto il presidente Medici sulla base di quanto relazionato dai tecnici dell'ente di via Costa. Per questa mattina, intanto, la Croce Rossa ha dato appuntamento ai volontari Opem (operatori nel settore dell'emergenza) presso l'ex Rossi Sud di Latina. per oggi dalle 8 alle 14 e dalle 14 alle 20.
Rita Cammarone
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA