Turiste uccise in Marocco, l'addio dell'ex fidanzato a Louisa: «Ti porterò con me ovunque andrò»

Venerdì 21 Dicembre 2018
2

«Migilaia di candele possono essere accese da una singola. E tu eri quella singola Louisa». Sono le commoventi parole dell'ex fidanzato di Louisa Vesterager Jespersen, una delle due ragazze trovate sgozzate sul Monte Atlante, in Marocco.

Marocco, 4 arresti per l'omicidio delle turiste. «Siamo dell'Isis», video choc

«Non sapevo se condividere questa lettera - spiega Glen, che è stato fidanzato con Louisa per due anni - perché cliccando sul pulsante avrei confermato a me stesso che è successo davvero. Nelle ultime notti ho sperato sempre di svegliarmi e capire che era tutto un cattivo sogno. Ma questa è la mia lettera». 


«Cara, straordinaria Lulu - dice Glen - piena di energia, di gioia, inclusiva e premurosa. Queste erano solo alcune delle tue qualità. Poi eri anche distratta, lenta e goffa, ma era proprio questo che ti rendeva unica. Eri curiosa e tutto ti affascinava». Il ragazzo condivide anche alcune foto dei momenti felici insieme: abbracciati su un molo, a una festa, vestiti eleganti per qualche evento. Sempre sorridenti e pieni di gioia di vivere. 

«Non riesco nemmeno a contare quante volte abbiamo fatto trekking e mi sono voltato mentre tu eri alle mie spalle perché dovevi guardare più da vicino un bel fiore, un panorama o qualcosa di cui chiunque altro non si sarebbe curato. Vedevi la bellezza in ogni dettaglio». 

Una storia, quella tra Louisa e Glen, che è finita "da amici e con le lacrime perché abbiamo scoperto di non amerci più». «Il mio cuore - scrive - si spezza al pensiero che qualcuno ti abbia fatto del male, a te che vedevi sempre il meglio delle persone e tiravi fuori il meglio da chi ti circondava. Hai viaggiato per il mondo senza farti frenare dai pericoli. Hai fatto quello che volevi e sei stata forte».

«Ora vivrai nei cuori di tutte le persone che hai incontrato nel viaggio della tua vita. Io ti porterò con me fno alla fine, ti porterò sulle montagne e vicino ai fiumi che non hai avuto la possibilità div edere. Anche una parte di me è morta lunedì mattina, ma questo significa che una parte di me sarà con te dovunque tu sia adesso».
 

Ultimo aggiornamento: 21:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma