Marocco, turiste uccise: arrestati nove sospetti

Venerdì 21 Dicembre 2018
Marocco, turiste uccise: arrestati nove sospetti
Nove persone sono state arrestate tra ieri e oggi in diverse città del Marocco per l'omicidio della turista danese Louisa Vesterager Jespersen, 24 anni, e della norvegese Maren Ueland, 28 anni, i cui corpi sono stati trovati in una zona isolata vicino a Imlil, fra le montagne dell'Atlante a 60 chilometri da Marrakech.

Turiste uccise in Marocco, l'addio dell'ex fidanzato a Louisa: «Ti porterò con me ovunque andrò»
Marocco, 4 arresti per l'omicidio delle turiste. «Siamo dell'Isis», video choc

Lo ha annunciato l'unità antiterrorismo della polizia marocchina, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa ufficiale 'Map'.

 


I sospetti sono stati arrestati a Marrakech, Essaouira, Sidi Bennour, Tangeri e Chtouka-Ait Baha per «presunti legami con gli autori dell'atto terroristico», ha riferito la 'Map'. L'intelligence di Copenhagen sospetta che il sedicente Stato Islamico (Is) sia responsabile dell'uccisione delle due turiste. Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre, 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma