Navalny, tribunale conferma il carcere per l'oppositore di Putin: in cella per due anni e mezzo

Navalny, tribunale conferma il carcere per l'oppositore di Putin: in cella per due anni e mezzo
2 Minuti di Lettura
Sabato 20 Febbraio 2021, 11:00

Alexey Navalny  resterà in carcere almeno 2 anni e mezzo. Un tribunale di Mosca ha confermato che l'oppositore di Putin   dovrà rimanere in prigione perché accusato di non aver rispettato le norme della sospensione condizionale della pena concessagli per una vecchia e controversa condanna. La corte ha tuttavia ridotto di un mese e mezzo il periodo di carcerazione di due anni e otto mesi tenendo conto dei mesi trascorsi ai domiciliari. Lo riporta la testata online Meduza. 

Navalny, la dichiarazione d'amore alla moglie Yulia: «Così mi hai risvegliato dal coma dopo l'avvelenamento»

«Hanno ridotto» la pena «di un mese e mezzo, bene», ha detto Navalny, sopravvissuto a un avvelenamento,  commentando la sentenza. Lo riporta Meduza. Secondo la decisione della corte, l'oppositore dovrà trascorrere in carcere poco più di due anni e mezzo. 

Navalny, morto il medico di Omsk che lo curò dopo l'avvelenamento: aveva 55 anni, mistero sulle cause

Navalny, migliaia di persone in piazza a Mosca: proteste e scontri, almeno 369 fermati

© RIPRODUZIONE RISERVATA