Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Missile ipersonico Kinzhal, cos'è: la super arma di Putin invisibile ai radar (e che può portare testate nucleari)

Ha la particolare caratteristica di non poter essere rilevato dai radar a causa della sua velocità, che lo rende immune ai sistemi di difesa anti-missile

Missile ipersonico Kinzhal, cos'è: la super arma di Putin (che può essere armato con testate nucleari)
3 Minuti di Lettura
Sabato 19 Marzo 2022, 09:31 - Ultimo aggiornamento: 16:27

Ad annunciarne l'utilizzo è stata proprio Mosca: la Russia ha lanciato un missile ipersonico Kinzhal in Ucraina per distruggere un deposito di armi sotterraneo delle truppe locali a Deliatyn, nella regione sud-occidentale di Ivano-Frankivsk. Ma di cosa si tratta? Il Kinzhal, definita più volte come la «super arma di Putin», così come il 3M22 Zircon fly ha la particolare caratteristica di non poter essere rilevato dai radar a causa della sua velocità, che lo rende immune ai sistemi di difesa anti-missile. Può essere utilizzato per distruggere sia navi che bersagli terresti e può essere anche armato con testate nucleari o ad alto potenziale esplosivo. Già a metà febbraio il ministero della Difesa russo aveva pubblicato dei filmati di un'esercitazione in Bielorussia nella quale veniva colpito un bersaglio terrestre. Diversi Mig-31 con missili Kinzhal erano stati inviati a inizio febbraio a Soltsy, alla base aerea navale di Chernyakhovsk.

Russia, le armi da guerra di Putin: nucleare, missili supersonici e sottomarini invisibili (e il lanciarazzi "Buratino")

Cos'è il missile ipersonico Kinzhal: le caratteristiche

Il missile ipersonico Kinzhal è un’arma particolarmente manovrabile che può colpire i bersagli con una velocità di Mach 10 e con un raggio d’azione di 2000 km (ma con una variante può arrivare anche a 3000 chilometri). Sono considerati impossibili da intercettare e possono trasportare una testata a frammentazione da 1.100 libbre o una testata nucleare da 500 kilotoni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA