Putin rilancia il supermissile a motore nucleare dopo l'incidente costato 7 morti: «Sarà un'arma senza eguali». Che cos'è Video

Venerdì 22 Novembre 2019
Putin rilancia supermissile nucleare dopo l'incidente costato 8 morti: «Un'arma senza eguali al mondo» Che cos'è Video

Supermissile” russo: Vladimir Putin ha promesso che la Russia «perfezionerà» la misteriosa arma che l'8 agosto ha provocato un'esplosione nei pressi di Severodvinsk in un poligono militare del nord-ovest della Russia in cui sono morti due militari e cinque ingegneri nucleari facendo salire il livello delle radiazioni nella zona per un breve periodo. Lo riporta la Bbc. Il presidente russo lo ha detto incontrando familiari delle vittime: è un'arma «che non ha analoghi al mondo», ha detto.

Nucleare, gli Usa escono dal trattato con la Russia: «Mosca lo ha sempre violato»
Mosca, il giallo del supermissile: «Progetti rubati dalle spie»
Putin presenta il super missile nucleare: «È invincibile». Ma gli Usa sono scettici
Putin: «Bisogna rinforzare il potenziale nucleare. E la Russia è già più forte di qualsiasi aggressore»

«Certamente perfezioneremo quest'arma a dispetto di tutto», ha detto Putin alle vedove delle vittime dell'incidente durante una cerimonia al Cremlino in cui ha consegnato loro le onorificenze postume assegnate ai loro mariti defunti. Il presidente russo ha ribadito che quest'arma «non ha analoghi al mondo». Stando alle autorità russe, l'incidente si sarebbe verificato durante il test di un motore missilistico a propulsione atomica. «Il fatto stesso di possedere tali tecnologie uniche - ha affermato Putin - è oggi la più importante e affidabile garanzia di pace sul pianeta». 

Russia, esplosione nel laboratorio dei virus letali: paura per fiale di antrace, ebola e vaiolo

Ma che cos'è questo supermissile? Soprattutto gli Stati Uniti seguono da anni gli sviluppi del razzo 9M730 Burevestnick, anche noto come SSC-X-9 Skyfall. Un vettore ipersonico (almeno Mach 5) con un motore nucleare a lungo inseguito fin dai primordi dell'era missilistica sovietica. Un rivoluzionario tipo di propulsione che, va ricordato, non ha fatto registrare significativi passi avanti anche tra gli scienziati occidentali e, in questi ultimi anni, fra quelli giapponesi e indiani che hanno anche intenti non legati all'uso bellico, ma all'esplorazione spaziale . Un missile che richiede ingenti investimenti, innovazioni tecnologiche, "carburanti" difficili da maneggiare e test non in laboratorio che diventano quindi facilmente tracciabili dalla rete di satelliti spia con cui ogni grande potenza "marca" gli avversari. Per non dire di 007 "a terra" che sono già stati chiamati in causa per presunti furti di informazioni a proposito di questa superarma. 

L'attenzione è quindi alta, per i rivali della Russia, almeno quanto lo scetticismo: a ogni modo questo missile intercontinentale sarebbe in grado di colpire, con testate nucleare di grande potenza, in ogni parte del mondo comportandosi per di più come i piccoli "cruise" ovvero percorrendo rotte non lineari in grado di metterlo fuori dalla portata delle armi antimissili rivali.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma