Mamma nasconde in casa per anni il cadavere della nonna e causa disturbi alla figlia minorenne

Martedì 16 Luglio 2019 di Giampiero Valenza
Mamma nasconde in casa per anni il cadavere della nonna e causa disturbi alla figlia minorenne

Ha vissuto per tre anni con il corpo senza vita della nonna in casa. Per questo la polizia di Seguin, in Texas, ha arrestato una mamma, Delissa Navonne Crayton, di 47 anni. Nel 2016 la 71enne Jacqueline Louise Crayton era caduta in casa ed era morta alcuni giorni dopo, mentre giaceva sul pavimento. La donna, figlia della 71enne, non avrebbe chiamato i soccorsi, non dando così l'adeguata assistenza alla madre. 

«Neonato muore in ospedale dopo il parto: la mamma non l'ha mai visto, la salma mai restituita»

Mamma di due bimbi piccoli esce di strada con l'auto mentre va al lavoro e muore a 32 anni
 


Il cadavere di Jacqueline sarebbe rimasto in una delle due stanze della casa, mentre Delissa e la figlia (che all'epoca aveva meno di 15 anni) vivevano in un'altra camera da letto.

E' proprio a causa violenza psicologica fatta alla bambina che è stata arrestata la madre. All'epoca la ragazza aveva una età inferiore ai 15 anni e secondo gli agenti questa situazione (durata tre anni) avrebbe causato "gravi deficienze mentali". 

Questo reato è punibile con la reclusione da 2 a 20 anni e con una multa fino a 10.000 dollari.

Ultimo aggiornamento: 17 Luglio, 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma