Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Migranti, strage in mare: naufraga imbarcazione tra Tunisi e Lampedusa: recuperati 21 corpi

Migranti, strage in mare: naufraga imbarcazione tra Tunisi e Lampedusa: recuperati 21 corpi
1 Minuto di Lettura
Venerdì 16 Aprile 2021, 13:57 - Ultimo aggiornamento: 16:00

È di almeno 21 morti - i cui corpi sono stati finora recuperati - il primo provvisorio bilancio del naufragio di un'imbarcazione di migranti al largo di Sidi Mansour, in Tunisia. Lo rende noto la radio locale Mosaique Fm precisando che unità della Guardia costiera tunisina, in coordinamento con due pescherecci nella zona di mare interessata, sono riusciti a soccorrere tre migranti (un uomo e due donne della Costa d'Avorio e Guinea). Le operazioni di ricerca di altri eventuali superstiti continuano, secondo la stessa fonte e un'indagine è stata aperta dal pubblico ministero. 

«La barca è affondata durante una traversate cominciata nella serata di giovedì da Sfax», ha detto alla Reuters Mouard Mechri, direttore del servizio di protezione civile tunisino. «Finora la Guardia costiera ha recuperato 21 corpi e le ricerche proseguono». Sfax è una cittadina sulle coste della Tunisia. Secondo il funzionario, i migranti stavano tentando di attraversare il Mediterraneo per raggiungere Lampedusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA