MEGHAN MARKLE

Harry e Meghan protetti dalle "giubbe rosse": il Canada coprirà tutti i costi

Lunedì 13 Gennaio 2020
Harry e Meghan protetti dalle

Il Canada avrebbe accettato di garantire la sicurezza di Harry e Meghan e coprirne i costi. Lo scrive l'Evening Standard, secondo il quale a proteggere i duchi di Sussex sarà la Royal Canadian Mounted Police, le mitiche «giubbe rosse», cui spetta già il compito di assicurare la protezione del Governatore generale che rappresenta la Regina in Canada. La notizia appare mentre c'è attesa sull'esito del «vertice di Sandrigham» che deciderà sul futuro ruolo di Harry e Meghan. Secondo il giornale, il primo ministro canadese Justin Trudeau ha privatamente assicurato alla regina Elisabetta che il suo paese si occuperà della sicurezza di Harry, Meghan e del piccolo Archie quando risiederanno nel suo paese, come intendono fare gran parte dell'anno.

«William ha bullizzato Harry», l'ultima grana della Royal Family. I fratelli smentiscono: «Tutto falso»

Harry e Meghan, oggi faccia a faccia con la Regina: «Potrebbero accusarla di razzismo»

Per il Canada si tratta anche di assumersi almeno la metà dei costi per la sicurezza, che arrivano ad un totale di un milione di sterline l'anno. La spesa potrebbe però non piacere ai contribuenti canadesi, con ricadute negative per l'immagine della monarchia britannica. La Regina, va ricordato, è il capo di stato canadese. Secondo la legge britannica, Harry e la sua famiglia devono essere protetti da Scotland Yard. Durante le sei settimane di vacanza dei Duchi di Sussex in Canada sono serviti più di 10 agenti per garantire la loro protezione, in collaborazione con la polizia canadese. Anche se verrà organizzato un nuovo servizio di protezione in Canada, è possibile che rimangano a fianco dei duchi agenti di Scotland Yard.

Ultimo aggiornamento: 17:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani