Coronavirus, dopo 50 anni di matrimonio muoiono a sei minuti di distanza

Coronavirus, dopo 50 anni di matrimonio muoiono a sei minuti di distanza
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Aprile 2020, 16:52 - Ultimo aggiornamento: 19:34

Sono morti in sei minuti, prima una e poi l'altro. Tutti e due di coronavirus. Marito e moglie, sposati da 50 anni, sono morti nella stessa stanza dopo che i loro respiratori sono stati spenti. Stuart e Adrian Baker, di 74 e 72, non avevano alcun problema di salute prima di contrarre il virus. «Spero che non siano morti invano e che la gente cominci a prendere molto seriamente questa malattia», dice il figlio. 

La coppia di pensionati, della Florida, si era sentita male tre settimane fa, racconta Mirror. Il loro figlio Buddy Baker ricorda in un video l'importanza di stare a casa per proteggere se stessi e le persone care.

 




Ai due era  stato consigliato da un medico di andare in ospedale, dove gli è stato raccomandato l'autoisolamento. Ma le condizioni di Stuart erano peggiorate, così lui era stato portato in ospedale.  Buddy ha detto di aver ricevuto una telefonata dall'ospedale in cui lo avvertivano che suo padre non ce l'avrebbe fatta e quindi gli consigliavano di ricoverare per precauzione anche la madre.


Coronavirus Frosinone, un'altra giornata di passione: due morti e nuovi contagi ancora in crescita

Coronavirus, da Madonna un milione di dollari alla Fondazione Bill and Melinda Gates per finanziare la ricerca sul vaccino

Coronavirus, da banconote paura contagio: ma sono più rischiosi i bancomat

Dopo 45 minuti dal ricovero  i medici hanno annunciato che anche lei non si sarebbe ripresa. Sono stati trasferiti in un ospizio, dove potevano essere nella stessa stanza e dove i loro ventilatori sono stati spenti. 


 





 

© RIPRODUZIONE RISERVATA