TENDENZE

Stivali da pioggia mon amour, bianchi o a fantasia sono loro il must dell'autunno 2020

Venerdì 9 Ottobre 2020 di Costanza Ignazzi
Gli stivali da pioggia tornano per l'autunno 2020, bianchi o a fantasia i modelli da avere

In principio furono gli Hunter boots: dieci anni fa ci piacevano verde militare o addirittura rosa shocking e fingevamo (almeno a Roma) di averne bisogno per superare la fredda stagione delle piogge uscendo per una tranquilla passeggiata conciate come per il festival di Glastonbury. Quello dei rain boots, letteralmente stivali per la pioggia (leggi di gomma), è stato un ritorno inatteso ma sembra proprio che a breve diventeranno la nostra calzatura preferita. Tant'è che abbiamo pensato di portarci avanti mettendola - già - in Wishlist.

Pantaloni glitter, tutte pazze per il modello a palazzo con paillettes (anche se non è Capodanno)

Il blazer oversize è la giacca del 2020: i modelli da sfoggiare il prossimo autunno

 

Rain boots, il trend in passerella

Conquistate, lo ammettiamo, dalla sfilata a suon di rock 'n roll di Lorenzo Serafini all'ultima Milano Fashion Week dove li abbiamo visti dipinti da schizzi di colore abbinati a romantici abiti, tra una ruche, un volant e una minaccia di pioggia. Ma erano anche sulla passerella autunno-inverno 2020 di Dior (questa volta alla caviglia in stile combat boots), da Prada rosa al ginocchio, da Versace immacolati con gambale ampio. Bottega Veneta, tornata cult la scorsa esate, ha proposto il Puddle Boot, letteralmente stivale pozzanghera, in caso qualcuno avesse ancora dubbi sull'occasione d'uso. 

Google dedica il Doodle agli stivali da pioggia: i Wellington boots tornano a fare tendenza

La curiosità: lo stivale Wellington, adattamento degli stivali di pelle Hessian, fu sdoganato dal primo Duca di Wellington Arthur Wellesley, poi da tutta l'aristocrazia britannica. Con il tempo i modelli si sono modificati diventando di ogni forma e colore immaginabile come ci dimostra, al solito, Instagram con l'hashtag #rainboots che conta ben 516mila post. I nostri preferiti? Philosophy a parte, ci sentiamo di andare sul classico e quindi Hunter fino al ginocchio da abbinare come non ci stanchiamo mai di ripetere: un po' a contrasto, un po' a caso.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FYI - my favorite boots also come in white🤍

Un post condiviso da Pernille Teisbaek (@pernilleteisbaek) in data:

 

Ultimo aggiornamento: 15:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA