Scuola, ideata la App per il rientro dei bimbi: salva le mamme dalle chat di gruppo dei genitori

Giovedì 10 Settembre 2020

E' pronta una App per organizare le comunicazioni seriali dei genitori nelle chat di gruppo e rendere meno complicate le vite di tante mamme con bambini in età scolare quotidianamente sommerse da comunicazioni di gruppi che su Whatsapp bombardano di messaggi, trillando in continuazione - per avere informazioni sugli orari, per conoscere il parere degli insegnanti, per ottenere indicazioni sulle questioni più disparate.

Una super produzione di comunicazioni che include la chat del nuoto, della atletica, del doposcuola. Si è così fatta strada una applicazione nuova, capace di risolvere l'intasamento acustico e informativo relativo alla vita scolastica ed extrascolastica di propri figli. Praticamente una svolta. Si chiama Bimbiabordo e si tratta di una applicazione gratuita che sul telefonino riesce a semplificare, gestire e condividere con altri genitori ogni tipo di documento scolastico, ma pure normative e circolari.

Scuola, la giungla delle riaperture: in aula un giorno a settimana o con turni di 3 ore

E visto che tra poco riprendono le scuole in un momento complicato per la pandemia, con tutte le incognite legate al rientro dei bambini nelle classi, Bimbiabordo effettivamente consente di organizzare meeting zoom con un solo click, per scambi con rappresentanti, insegnanti e compagni di classe. L'applicazione smart è stata pensata per assemblare ogni aspetto della vita scolastica dei bambini in pochi passaggi, facendo in modo che le mamme possano seguire, condividere, analizzare passo dopo passo diversi ambiti essenziali senza dover subire i bombardamenti via chat degli altri genitori.

Consente, per esempio, di essere aggiornati sui compiti assegnati, tracciare il calendario degli impegni extra scolastici e persino aggiungere quote al fondo cassa. Ad ideare questo strumento è la Informatica Innovation, formata da giovani informatici che hanno già all'attivo una App di successo contro le violenze e i femminicidi. Molti dei quali papà di bambini in età scolare. Probabilmente anche loro colpiti dalla sequenza di comunicazioni nelle chat dei genitori e dalle risposte seriali che spesso vengono date. Forse è per questo che hanno fatto nascere una App capace di sfoltire, organizzare automaticamente, catalogare  ogni informazione.

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 06:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA