Brevettato il Vespasiano femminile, si abbatte l'ultima frontiera del gap fisiologico

Mercoledì 10 Giugno 2020

E' rosa shocking, è realizzato con materiale sicuro, lavabile, igienico e si chiama “Lapee”, traducibile grosso modo come fare la pipì. Si tratta del primo orinatoio femminile brevettato in Europa da una nota architetta francese – Gina Perier – che vive a Copenaghen. Ci ha impiegato un po' a pensarla ma alla fine l'idea di realizzare una latrina femminile, capace di abbattere il gender gap fisiologico che grava sulle donne rispetto ai maschi certamente più facilitati ad espletare i bisogni fisiologici senza impiegare tanto tempo per fare file ed entrare nella toilette, è arrivata ad un team di designer. Lapee si ispira alla idea di una spirale.

Il lavoro già brevettato sta riscuotendo successo in Danimarca ed effettivamente potrebbe essere una soluzione molto pratica da collocare nei parchi, nei luoghi all'aperto, nelle strade, spiega l'ideatrice al Guardian. «Per le signore spesso non è facile trovare una toilette mentre in questo modo tutto è semplice e finisce per abbattere anche un gap con i maschi, più facilitati dalla presenza di orinatoi maschili».

Lapee è stata realizzata in un colore inconfondibile, rosa brillante, per essere vista da lontano. Non ha porte, vi si accede attraverso una spirale che permette a tre signore contemporaneamente di espletare i propri bisogni in una cabina ricavata nell'incavo della spirale.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA