DONNE

Modella trans conquista la copertina di Elle: «Diamo voce alle minoranze»

Giovedì 23 Maggio 2019
Bellissima, occhio magnetico, fisico statuario, Indya Moore è la prima persona trans ad essere immortalata sulla copertina femminile di Elle, il tempio femminile e punto di riferimento per le nuove tendenze. Indya è conosciuta soprattutto negli Usa per il ruolo che ha avuto in una serie sulla cultura queer di New York, negli anni Ottanta. Recentemente ha ottenuto anche un contratto con Calvin Klein, assieme a mannequin famose come Noah Centineo, Shawn Mendes et Billie Eilish.

Heather Parisi e la foto a seno nudo mentre allatta i suoi gemelli: è polemica sul web

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Makeup by @aerieldandrea Hair by @hoshounkpatin Styling @iancogneato Dress @laquan_smith Jewelry @ilenejoyjewelry the quality of a show or program isn't often measured by the tangible multi dimensional impact it has on the world, it's usually measured soley by how much it entertains people. This is why I'm so grateful for the @peabodyawards & @poseonfx by @svcanals & @mrrpmurphy being honored. It's really affirming the purpose of the show for us to be recognized for the impact we've made. From the intersectional communities that are represented to the people that are offered an opportunity to emotionally see themselves in different experiences, Pose is a precious TV show. I hope this show gets to live on as long as possible & continue to emotionally & intellectually inspire more people & show runners/creators to create programing that builds bridges. If you haven't seen @poseonfx, please, watch the first season on NETFLIX & look out for the second season premiere on JUNE 11Th. Also Femmes & Women Don't need to smile. When you see us on the red carpet and beyond don't ask us to if we choose not to!

Un post condiviso da IAM (@indyamoore) in data:



Indya offre così il suo volto alla nuova campagna dello stilista americano intitolata «Io parlo la mia verità» assieme alla cantante Shawn Mendes, la rapper Chika Oranika e a Billie Eilish. «Introdurre il volto della mannequin trans è voler celebrare la vulnerabilità e fare da portavoce a chi non ha voce, senza porre limiti nè regole» ha detto su Twitter ringraziando di essere stata scelta e di avere avere voluto come testimonial una persona trans. «In questo modo tanti altri talenti trans possono guadagnare in visibilità». Indya all’età di 15 anni era mannequin per Dior e Gucci. Impegnata nel movimento Lgbt Indya ha creato una società di produzione per aiutare le persone che come lei «sono minoranze». Ultimo aggiornamento: 11:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA