«Voglio i glutei alla Morgan», le calciatrici sono i nuovi modelli di bellezza

Giovedì 11 Luglio 2019
1
La calciatrice statunitense Alex Morgan
I glutei di Alex Morgan. I mondiali femminili hanno cambiato anche i modelli di bellezza, adesso ci si ispira alla forme della calciatrice statunitense - 8 milioni di follower su Instagram - divenuta un'icona dello sport e non solo. Non più le forme esili delle modelle, ma i muscoli scolpiti e più in evidenza delle donne del pallone. Sarebbero in crescita gli interventi di chirurgia estetica ai glutei ispirati al fisico delle calciatrici, rivela Uberto Giovannini, chirurgo estetico milanese. Le procedure chirurgiche per ritoccare il gluteo, secondo l'American Society for Aesthetic Plastic Surgery, negli ultimi 5 anni, hanno registrato un +61%. Il campionato mondiale in Francia, che tanta visibilità ha dato al calcio femminile, sembra aver messo in evidenza i pregi sportivi ed estetici delle atlete. In particolare, le donne apprezzano gli effetti degli allenamenti costanti. Infatti, il gruppo muscolare più coinvolto quando si colpisce il pallone è quello superiore della gamba, compresi quadricipiti, ischiotibiali e glutei, che hanno il compito di piegare e distendere il ginocchio della gamba con la quale si effettua il tiro.  
LA STAR
Tra le atlete del calcio, la star è Alex Morgan.  Calciatrice più pagata al mondo, con oltre 2 milioni di euro di compensi tra stipendio e sponsor, la Morgan gioca come attaccante negli Orlando Pride, dopo un’esperienza in Europa dove ha vinto tutto con la maglia del Lione. A 30 anni compiuti pochi giorni fa, Alex Morgan è considerata anche un’icona di femminilità. E così il video negli spogliatoi americani, mentre fa «twerking» per festeggiare la vittoria, sta facendo il giro del mondo. La mimica della tazza di tè che ha fatto infuriare i tifosi inglesi. Su Instagram ha 8 milioni di follower su Instagram, dove si possono trovare anche le ultime immagini del trionfo ai Mondiali in Francia. La calciatrice è poi molto attiva su Twitter, dove è vicina alla soglia dei 4 milioni di utenti che la seguono. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA