Premio Campiello, ecco la cinquina: Bajani, Caminito, Malaguti, Nori e Pellegrino. Escluso Picca per un soffio

Premio Campiello, ecco la cinquina: Bajani, Caminito, Malaguti, Nori e Pellegrino. Escluso Picca per un soffio
di Riccardo De Palo
2 Minuti di Lettura

Molto combattuta la gara per un posto in cinquina al premio Campiello. Nel corso di una cerimonia in diretta da Palazzo del Bo’ a Padova, moderata da Giancarlo Leone, i giurati hanno scelto “Il libro delle case” di Andrea Bajani (Feltrinelli), “Sanguina ancora” di Paolo Nori (Mondadori), “Se l’acqua ride” di Paolo Malaguti (Einaudi), “L’acqua del lago non è mai dolce” di Giulia Caminito (Bompiani) e “La felicità degli altri” di Carmen Pellegrino (La Nave di Teseo).

Escluso per un soffio, nello spareggio con Pellegrino della quinta votazione, il libro di Aurelio Picca, “Il più grande criminale di Roma è stato amico mio”, che sarebbe stato il secondo titolo di Bompiani in lizza (e forse proprio per questo è stato preferito all'ultimo momento il libro della concorrente). Spicca l'assenza di un piccolo editore tra i libri candidati. La finale si svolgerà il 4 settembre, per la prima volta all’Arsenale di Venezia, e sarà trasmessa da Rai5 in una diretta condotta da Andrea Delogu.

Premio Strega 2021, ecco i dodici candidati della nuova edizione

Due dei finalisti, l’editore e scrittore Bajani, 45 anni, e la giovane Caminito, 33, sono romani, ed entrambi sono già nella dozzina del premio Strega (per cui la cinquina si svolgerà il prossimo 10 giugno con una votazione a Benevento). Roberto Vecchioni si è spinto a dire che, secondo lui, sarà proprio “Il libro delle case” a vincere la finale. Potenza del tema trattato, un’esistenza raccontata attraverso le case in cui ha vissuto il protagonista, particolarmente attuale dopo un anno di pandemia e di lockdown intermittente. 

In apertura, era stata annunciata anche la vincitrice del premio Campiello Opera Prima, Daniela Gambaro, autrice di “Dieci storie quasi vere” (Nutrimenti). Si tratta di una raccolta di racconti, un genere letterario tornato molto in auge, come hanno fatto notare alcuni componenti della giuria, presieduta da Walter Veltroni e formata da Federico Bertoni, Daniela Brogi, Silvia Calandrelli, Edoardo Camurri, Chiara Fenoglio, Daria Galateria, Luigi Matt, Ermanno Paccagnini, Lorenzo Tomasin, Roberto Vecchioni, Emanuele Zinato.

Venerdì 28 Maggio 2021, 13:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA