Fausto, Annarita e Freccia tornano in mare: le tre tartarughe "racconteranno" i loro movimenti

Venerdì 24 Luglio 2020 di Giovanni Del Giaccio

Le hanno chiamate Fausto, Annarita e Freccia e sono le tre tartarughe che oggi, venerdì 25 luglio  - a Ventotene -   sono state restituite al mare.

Due esemplari, Fausto un maschio adulto, e Annarita, una splendida femmina, erano stati recuperati il giorno prima dal team dell'Area marina protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano e del "Turtle Point" della stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli che da due anni conducono un programma di monitoraggio per valutare lo stato, la distribuzione e il comportamento delle tartarughe marine nelle acque circostanti le isole pontine.

La terza tartaruga, Freccia, si era spiaggiata a Torvaianica lo scorso marzo. Il giovane esemplare di circa un anno d'età, era stremato dal freddo invernale e evidentemente sottopeso. Recuperato dalla Rete regionale tartalazio, dopo alcuni mesi di cura al centro della stazione zoologica, era pronto per tornare in mare. «Tutte le operazioni sono state condotte con la preziosa collaborazione della Guardia Costiera, in particolare dell'Ufficio Locale marittimo di Ventotene» - spiegano dall'Area protetta. 

I risultati dell'attività di osservazione vengono definiti «estremamente confortanti, con numeri di avvistamenti superiori alle aspettative e incontri totalmente inaspettati, come la coppia di tartarughe che oggi amoreggiava a poche miglia da Ventotene. Prova ulteriore dell'eccezionalità di questa stagione estiva che ha già visto superare il record di nidi di tartaruga marina mai riportato in ambito italiano. Le due tartarughe sono state equipaggiate con trasmettitori satellitari che consentiranno ai biologi di seguirne gli spostamenti e monitorarne il comportamento al fine di acquisire sempre più informazioni, utili a implementare una rigorosa tutela di questa iconica specie marina».

Alle attività preparatorie di restituzione al mare delle tartarughe ha potuto assistere anche il comandante generale delle Capitanerie di porto, ammiraglio  Giovanni Pettorino, presente sull'isola di Ventotene in occasione del 77esimo anniversario dell'affondamento del piroscafo "Santa Lucia". 

Vedi anche > Affondamento del "Santa Lucia", il ricordo della Guardia Costiera a Ventotene e Ponza

Ultimo aggiornamento: 15:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA