Ponza, troppi incidenti sulla scogliera artificiale di Frontone. Il sindaco vieta l'accesso: «È pericolosa»

La spiaggia di Frontone
di Giovanni Del Giaccio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 22 Luglio 2021, 13:04 - Ultimo aggiornamento: 17:48

È troppo pericolosa, si sono verificati diversi incidenti e così il sindaco di Ponza, Francesco Ferraiuolo, ha deciso di chiuderla. Si tratta della  scogliera artificiale realizzata a Frontone  dalla Regione Lazio, utilizzata per raggiungere - dalla spiaggia - le attività balneari presenti lungo la costa rocciosa della zona e utilizzare lì ombrelloni e sdraio ovvero fare tuffi.

 

Incidente Capri, bus di linea precipita su un lido a Marina Grande: una decina di feriti, 2 gravi. «Paura tra i bagnanti»

Ponza, l'ennesimo incidente 

Di recente un bagnante, l'ennesimo, è caduto sugli scogli artificiali e i soccorsi sono stati particolarmente difficoltosi. Anche per questo il sindaco, con propria ordinanza,  ne ha vietato l’utilizzo e l’accesso.

L'opera, realizzata per mitigare il rischio frane come frangiflutti, è utilizzata normalmente come passaggio verso le attività balneari e anche questo aspetto va chiarito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA