Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maltempo, danni all'aliscafo e tensione nel porto di Ponza sferzato dal levante

Maltempo, danni all'aliscafo e tensione nel porto di Ponza sferzato dal levante
di Giovanni Del Giaccio
1 Minuto di Lettura
Sabato 21 Novembre 2020, 11:57

Il vento di Levante ha causato nuovi disagi al porto di Ponza e l'aliscafo è rimasto danneggiato dopo avere urtato contro la banchina. Ogni volta che si verificano forti raffiche il maltempo si impossessa del bacino portuale dell'isola - che attende da decenni una soluzione - e questa notte si sono vissuti anche momenti di tensione in banchina. I proprietari dei pescherecci che in vista del maltempo si erano spostati verso la zona dell'aliscafo, infatti, hanno avuto problemi dopo che il "corpo morto" del mezzo di trasporto era stato praticamente sradicato.

I capitani sono stati invitati a spostarsi per consentire di mettere in sicurezza l'aliscafo, ma hanno espresso la loro preoccupazione per una situazione che si trascina da tempo e non consente di essere in sicurezza quando c'è maltempo. 

Vedi anche > «Addio a uno di noi». Il lutto di Ponza e quella poesia sul Ferragosto di Gigi Proietti

© RIPRODUZIONE RISERVATA