Incidente sulla superstrada per Terracina, motociclista di Frosinone perde un braccio e una gamba

Incidente sulla superstrada per Terracina, motociclista di Frosinone perde un braccio e una gamba
di Sandro Paglia
2 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Giugno 2021, 16:49 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 10:44

Gravissimo incidente stradale sulla bretella della Frosinone–mare, nel tratto Frasso–Terracina in territorio di Sonnino.  Un centauro di 40 anni - Ernesto Barile, di Frosinone - alla guida di una potente moto si è scontrato con un’utilitaria condotta da un ragazzo, finendo la sua corsa contro il guard-rail e lontano dalla sua moto di qualche centinaio di metri.

I soccorsi sono stati immediati, sul posto, allertati dagli automobilisti in transito sulla statale nazionale 699, sono confluite due ambulanze e l’eliambulanza Pegaso dell’Ares 118. Intervenuti anche i carabinieri della stazione sonninese e agenti locali, oltre al personale dell’Anas che è riuscito a bloccare nei due sensi di marcia la strada per il mare, Tra i primi ad arrivare anche gli uomini di una gazzella della Guardia di Finanza i cui militari si sono dati da fare per contenere il traffico sulla bretella. 

Secondo una prima ricostruzione sembra che il centauro, che scendeva verso Terracina, abbia impattato con violenza con una Ford Fiesta condotta da un giovane ragazzo che stava salendo in senso contrario per recarsi nel capoluogo ciociaro. Lo spettacolo che si è presentato alla visione degli operatori sanitari è stato a dir poco drammatico. La moto sfilata via dall’impatto successivo con il guard rail, il centauro in gravi condizioni, con un braccio e una gamba quasi staccati dal corpo e il conducente della Ford Fiesta sotto shock.

Quest’ultimo è stato trasferito al pronto soccorso del “Fiorini” di Terracina. Il centauro invece è stato intubato e trasferito con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma dove è stato sottoposto a un lungo e delicato intervento chirurgico nel tentativo di salvare gli arti. Le sue condizioni sono molto gravi e la prognosi è riservata. 
A causare l’incidente deve essere stata la velocità dei mezzi. Solo intorno alle 18 di ieri sera la Frosinone–mare è stata riaperta nei due sensi di marcia.

La notizia dell’incidente si è subito diffusa a Frosinone dove Ernesto Barile, che abita nella parte bassa del capoluogo, è molto conosciuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA