Covid 19: irregolarità nelle case di riposo per anziani, quattro denunce e una struttura chiusa

Giovedì 7 Gennaio 2021
Covid 19: irregolarità nelle case di riposo per anziani, quattro denunce e una struttura chiusa

Quattro denunce per violazione delle normative sulla diffusione del Covid 19 in case di riposo per anziani, la revoca di un'autorizzazione e la richiesta di provvedimenti da parte dei Comuni per altre due strutture. E' il bilancio dell'attività dei carabinieri del Nucleo tutela della salute (Nas)  di Latina nel periodo delle festività natalizie. Venti le verifiche nel territorio pontino, denunce per i   titolari di strutture situate a TerracinaPriverno Sabaudia (2) «per irregolarità riconducibili alla corretta formazione del personale circa misure di contenimento alla diffusione del Covid-19 e mancato aggiornamento del documento di valutazione dei rischi»

 Provvedimento di revoca dell'autorizzazione, invece, a carico di una struttura di Terracina per «reiterate violazioni costestate circa la carenze di requisiti organizzativi per l'assistenza degli anziani e per aver alloggiato un numero maggiore di anziani rispetto a quello previsto dall'autorizzazione»

Chiesti provvedimenti di diffida da parte dei rispettivi comuni, invece,  nei confronti di strutture situate a Sabaudia (2) e Formia «per aver ospitato un numero maggiore di anziani rispetto a quello autorizzato». Contestate, infine,  sanzioni per un valore di 1.200 euro, nei confronti di titolari di strutture per la mancata attuazione dei protocolli anti-covid previsti dal documento di valutazione dei rischi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA