Imprenditore italiano trovato morto nel fiume a Bratislava. La figlia: «Qualcuno lo seguiva da giorni»

Martedì 21 Luglio 2020 di Marco Corazza
Loris Colusso

BRATISLAVA - Speranze finite: è stato trovato morto l'imprenditore  Loris Colusso il 67enne di San Michele al Tagliamento scomparso in Slovacchia. La conferma arriva dalla figlia Selena. «È stato trovato il corpo di papà» ha infatti ribadito la famiglia.

Italiano morto in Colombia, la madre: «Aveva già i biglietti per tornare, me lo hanno ucciso»
Collaboratore Onu italiano trovato morto in Colombia: ferite da taglio sul corpo

 La Farnesina è in contatto con la Polizia di quel Paese per cercare elementi utili a capire cosa sia accaduto a Colusso, 67 anni di San Michele ma dal 1993 definitivamente trasferito a Bratislava. La figlia Selena e la ex moglie, Enza Vio già esponente politica sanmichelina, si erano subito mosse per la scomparsa . «Dal 16 luglio non abbiamo più avuto sue notizie - racconta Selena  - ci siamo preoccupate. Ho sentito papà domenica 12 luglio. Mi aveva raccontato di essere seguito, che qualcuno lo stava tenendo d'occhio. A quel punto ho sentito anche le persone che gli stanno vicini. Mi hanno riferito che papà era come andato in tilt. Si era preoccupato al passaggio di una mamma con il passeggino perchè sosteneva che vi fosse delle armi. Così mercoledì scorso l'ho ricontattato per rassicuralo e per avvisare che il mio compagno sarebbe partito per andarlo a prendere».

IL GIALLO DELLA MAIL
Loris Colusso ha inviato una mail ai suoi più stretti collaboratori sostenendo che gli avevano rubato i telefoni e che qualcuno gli voleva fare del male. Immediata la denuncia alla Polizia di quel Paese e ai carabinieri di Portogruaro. Le immediate indagini hanno permesso di ritrovare due telefoni nella sua abitazione, che peraltro era perfettamente in ordine. Gli altri due telefoni in uso a Colusso sono stati rinvenuti nell'abitacolo della sua auto regolarmente chiusa a chiave e trovata nell'hinterland di Bratislava. Loris Colusso, già vicesindaco per un breve periodo nei primi anni '80 a San Michele, nel 1982 insieme ad alcuni amici aprì la Turist coop, una cooperativa turistica a San Michele che dopo dieci anni si è estesa ai mercati dell’Est.

Proprio nel 1985 fu aperta un’agenzia a Praga e con la caduta della cortina di ferro Colusso diede vita a Bratislava nel 1992 alla "Slovakia Group", una società di servizi e consulenza finanziaria. Tutto sembrava andare bene, poi la scorsa settimana nel sanmichelino qualcosa è cambiato. Il corpo sarebbe stato ritrovato alle porte di Bratislava nel fiume.    

Ultimo aggiornamento: 20:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA