FASE 2

Riaperture ok per 90% negozi abbigliamento, 70% bar e ristoranti ma 40% personale resta a casa

Martedì 19 Maggio 2020
Riaperture ok per 90% negozi abbigliamento, 70% bar e ristoranti ma 40% personale resta a casa

Riaperture in sicurezza nella fase 2 della pandemia da Covid19 ok per il 90% dei negozi abbigliamento, per il 70% di bar e ristoranti ma il 40% del personale resta a casa. Oltre il 90% dei negozi di abbigliamento, dunque, ha riaperto in sicurezza: intimo, camicie e scarpe sono tra i prodotti più richiesti. Riprende ossigeno la ristorazione ma l'avvio è lento: il 70% dei bar e dei ristoranti hanno aperto tutti ben equipaggiati di mascherine e gel disinfettanti. Ma con personale ridotto: infatti il 40% dei dipendenti è rimasto a casa, pari a circa 400.000 unità. Tanti sono i titolari che utilizzeranno i divisori all'interno del ristorante soprattutto nell'area cassa, quasi nessuno sui tavoli. Lo riferisce Confcommercio.

Zaia: «Troppa movida, tutti senza mascherina. Se riparte il contagio chiudiamo bar, ristoranti e spiagge»

Coronavirus, in Italia il virus non ha travolto le zone dove si vive più a lungo

Roma: aperti solo 5 mercati su 10. Nel Paese la percentuale dei mercati riaperti si aggira intorno al 50% - 60% del totale. Lo riferisce Confcommercio. A Roma sono aperti tutti i mercati coperti e su area attrezzata. I mercati periodici, diversamente dal resto della regione, sono ancora chiusi come in Piemonte, Sicilia e in parte della Lombardia, compresa Milano. In Campania consentita soltanto l'attività di vendita dei prodotti alimentari. Nel resto del Paese le aperture sono a macchia di leopardo.

 
 

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 17:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani