Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Investì e uccise un uomo in un campo ad Ovada, 25enne assolta: fu legittima difesa per evitare lo stupro

Investì e uccise un uomo in un campo ad Ovada, 25enne assolta: fu legittima difesa per evitare lo stupro
1 Minuto di Lettura
Venerdì 24 Luglio 2020, 22:06

Assolta per legittima difesa: questo l'esito del processo con rito abbreviato nei confronti di Aurela Perhati, la 25enne di Ovada (Alessandria) originaria dell'Albania accusata dell'omicidio di Massimo Garitta, trovato senza vita in un campo il Capodanno 2019. Era accusata di aver investito la vittima che, come lei riferì, voleva violentarla.

Investito e ucciso in Piemonte, donna albanese confessa: «Sono stata io»
Omicidio ad Alessandria: il cadavere di un uomo di 53 anni trovato nei pressi della ferrovia

Disposta l'immediata liberazione dagli arresti domiciliari. La giovane era stata fermata il 4 gennaio dai carabinieri. Dopo un lungo interrogatorio, aveva confessato di avere investito l'uomo, trovato morto, ma non con l'intenzione di ucciderlo. Di parere diverso l'accusa, che aveva chiesto 8 anni per la donna: per il pm le tracce lasciate dall'auto erano indicative di una precisa volontà dell'omicida. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA