Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Sono del clan, non pago», non salda il conto al ristorante e minaccia il titolare con un coltello: arrestato 44enne nel napoletano

I fatti sono accaduti in un lido di Varcaturo

«Sono del clan, non pago», non salda il conto al ristorante e minaccia il titolare con un coltello: arrestato 44enne nel napoletano
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 13:24 - Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 06:48

Non ha voluto pagare il conto ed è passato alle minacce. Prima ha detto di appartenere ai clan della zona e poi ha tirato fuori un coltello. È stato arrestato per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, minacce, resistenza a pubblico ufficiale e porto d'armi, A.M., un 44enne napoletano con precedenti, accusato di aver minacciato di morte il titolare del ristorante di un lido che reclamava il pagamento del conto a tavola.

Roma, lo sequestra e manda la foto al socio: «Se non mi date i soldi gli stacco la testa»

La vicenda

L'accaduto risale a ieri pomeriggio. Gli agenti del commissariato Giugliano-Villaricca sono intervenuti in un lido balneare in via Marina di Varcaturo, a Giugliano in Campania (Napoli) da dove era arrivata la segnalazione di una rissa. Una volta arrivati, gli agenti sono stati avvicinati dal titolare della struttura il quale ha raccontato che, poco prima, un cliente aveva pranzato con la famiglia nel ristorante dello stabilimento, per poi tornare sulla spiaggia senza pagare il conto.

 

A quel punto il proprietario della struttura ha chiesto spiegazioni all'uomo che, dopo averlo aggredito verbalmente, lo ha minacciato di morte con un coltello affermando di appartenere a uno dei clan locali. La polizia ha individuato immediatamento l'aggressore che, dopo aver resistito alle manettte, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico con una lama lunga 10 cm.

Sequestro di persona ed estorsione, arrestato il titolare di una ditta edile

© RIPRODUZIONE RISERVATA