NAPOLI

Torta di Mussolini alla festa di pensionamento: bufera al Municipio IV di Napoli

Domenica 31 Gennaio 2021
Napoli, torta di Mussolini alla festa di pensionamento: bufera al Municipio IV

Si trattava di una normale festa di pensionamento, ma la torta che è stata preparata per festeggiare un collega arrivato finalmente al traguardo è diventato un vero caso nazionale, per via dell'immagine di Benito Mussolini presente sul dolce. Mentre i festeggiamenti - avvenuti nella sede municipale di Gianturco (Napoli) - si svolgevano tra fotografie e brindisi, qualcuno ha inevitabilmente fotografato la torta, che in questo momento è già virale sui social network. «Al caro Nunzio Vitolo da parte di Enzo Morra», recita la scritta sul dolce. Immediata la reazione del presidente della IV Municipalità di Napoli Giampiero Perrella, che ha appena annunciato un'indagine interna e dure sanzioni per i responsabili.

 

Assessore Di Stefano posta frasi e foto di Mussolini su Fb, poi le dimissioni. Il sindaco: «Gesto di maturità»

 

Video

 

Queste le sue parole: «È inaccettabile e deplorevole quanto accaduto nella sede municipale di Gianturco, dove qualcuno ha pensato bene di violare la sacralità dell'istituzione democratica celebrando una festa di pensionamento con una torta che richiama Benito Mussolini. Sia io in qualità di Presidente che la mia Giunta prendiamo le distanze e condanniamo un gesto oltraggioso e anticostituzionale», così Perrella.

 

Memoria, Unterberger (Svp): «Inasprire le pene sull'apologia»

 

Che poi ha concluso: «Siamo ancora più rammaricati che il tutto sia accaduto a pochi passi da alcuni luoghi simbolo per il quartiere e per la città della Resistenza al Nazifascismo e a pochi giorni dalla Giornata della Memoria che vede questa Amministrazione municipale da sempre impegnata in prima linea per onorare le Vittime innocenti della Shoah di cui il regime mussoliniano si è reso complice e colpevole».

«Inneggiare al fascismo è reato. Farlo in una sede istituzionale è un'odiosa aggravante. Organizzare un assembramento, senza peraltro il rispetto delle più elementari regole di comportamento anti Covid, è vietato dai protocolli per il contrasto alla pandemia. Auspico dunque dure sanzioni per i protagonisti di questo triplice scempio». Lo afferma in una nota il deputato Alessandro Amitrano ( M5s), commentando quanto avvenuto in un ufficio della Quarta municipalità di Napoli dove è stata organizzata una cerimonia di 'addio al serviziò di un dipendente con tanto di torta con il volto di Mussolini raffigurato. «Si tratta di un gesto ignobile - ha aggiunto il parlamentare - per il quale auspico giungano nette prese di distanza da tutta la comunità democratica napoletana».

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA