Memoria, Unterberger (Svp):
«Inasprire le pene sull'apologia»

Mercoledì 5 Febbraio 2020
Il logo Svp
«Nazismo e fascismo non sono opinioni, sono crimini. Per questo è importante continuare l'opera di trasmissione della memoria sulla persecuzione agli ebrei, ma anche rendere più dure le norme sull'apologia e sulla propaganda fascista». Così in aula del Senato ieri nella discussione sui viaggi della memoria, la senatrice della Svp Julia Unterberger. © RIPRODUZIONE RISERVATA