Morta folgorata sotto la doccia a 27 anni, padre indagato: choc nel Cilento

Sabato 16 Maggio 2020
Francesca Maione (da Facebook)

Novità sulla morte di Francesca, la 27enne rimasta folgorata mentre faceva la doccia. Il padre di Francesca Maione risulta ora indagato per omicidio colposo. La ragazza era stata colpita da una scarica elettrica. La tragedia è accaduta nel Cilento: a Poderia, frazione del comune di Celle di Bulgheria, in provincia di Salerno.
I Carabinieri della stazione di Torre Orsaia diretta dal Comandante Domenico Nucera, come riporta Il Mattino,  hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Lagonegro il padre per omicidio colposo e posto sotto sequestro l’intera struttura in cui vivevano la ragazza, i genitori e i suoi nonni. L'impianto elettrico non era a norma e a realizzarlo sarebbe stato proprio il padre della vittima.
 

 

La scarica elettrica si è prorogata con l’acqua attaverso il braccetto erogatore. Dalla doccia è partita una scarica elettrica che è finito sul corpo di Francesca. Il corpo è stato ritrovato pieno di ustioni. Domenica ci saranno i funerali.

Francesca Maione era appena rientrata a casa.  Ha salutato i genitori ed è andata in bagno per farsi la doccia.  A quel punto c'è stato un black out. I genitori sono accorsi in bagno e hanno trovato la ragazza riversa a terra nel box della doccia.

Francia, allarme smartphone in bagno: 4 persone morte negli ultimi 4 mesi


Francesca Maione (da Facebook)

Mette il telefonino in carica, ma il cavo è sfilacciato: ragazza morta folgorata sul letto di casa

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e i vigili del fuoco dl distaccamento di Policastro. A terra in bagno c’era tanta acqua. È stato necessario lavorare senza corrente per recuperare il corpo della giovane. 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani