Meteo weekend Ferragosto, ultimi giorni di grande caldo (39° a Roma e Firenze): ma da lunedì fresco e temporali

Meteo, ultimi due giorni di grande caldo e poi addio Lucifero: dal 16 agosto fresco e temporali
di Alessio Esposito
3 Minuti di Lettura
Sabato 14 Agosto 2021, 09:28 - Ultimo aggiornamento: 12:04

Lucifero ha le ore contate. L'anticiclone africano, che da diversi giorni tiene in ostaggio l'Italia con temperature roventi, è destinato a lasciare il nostro Paese entro l'inizio della prossima settimana. Da lunedì 16, infatti, è previsto un calo generale delle temperature, con temporali pronti ad affacciarsi in numerose aree da Nord a Sud. Ma prima ci sarà da resistere al colpo di coda di Lucifero. 

Meteo, Ferragosto con 40° in tutta Italia. In serata i primi temporali e crollo delle temperature

Lucifero, ultimi due giorni di grande caldo

Quella di Ferragosto quest'anno si preannuncia come una data particolarmente bollente. Sabato 14 agosto e domenica 15 agosto saranno due giornate all'insegna del grande caldo. Picchi di 40 gradi potranno essere raggiunti in pianura in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Sole e caldo asfissiante anche in Toscana e Lazio, con punte a 38/39 gradi a Firenze e Roma. Sempre rovente il clima al Sud e nelle isole, dove almeno non si vedranno più massime che sfiorano i 50 gradi, come accaduto qualche giorno fa in Sicilia. Un po' di instabilità solo sull'arco alpino, su Valtellina, Alto Adige, Dolomiti venete e montagne del Friuli Venezia Giulia, dove nella giornata di domenica potrebbe registrarsi qualche rovescio. Possibili piogge in serata anche tra Piemonte e Valle d'Aosta.

Caldo addio, da lunedì il cambio di rotta

Lunedì 16 agosto il cambio di rotta con l'avvicinamento di una perturbazione nordatlantica che colpirà principalmente le Regioni settentrionali. Il calo delle temperature sarà evidente soprattutto su Alpi e alta Pianura Padana, mentre il resto del Paese dovrà aspettare metà settimana per vedere i primi effetti delle correnti fredde che arrivano da Nord. Qualche rovescio farà capolino a Centro e Sud a partire da martedì-mercoledì, con temperature destinate a mitigarsi. Ma attenzione: il caldo non lascerà la parte centro-meridionale dell'Italia, ma assisteremo semplicemente a uno stabilizzarsi delle temperature verso massime meno estreme, rispetto a quelle sperimentate nell'ultima settimana. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA