MALTEMPO

Maltempo, inferno alla stazione Termini: treni in ritardo fino a tre ore per un guasto elettrico

Venerdì 13 Dicembre 2019
1
Caos treni. Ritardi fino tre ore per i treni in partenza dalla stazione Termini. La causa sarebbe il maltempo: i primi riscontri dei tecnici hanno accertato che le avverse condizioni meteo hanno provocato la caduta di un cavo di Terna, Gestore elettrico nazionale sulla linea di alimentazione dei treni. Sul tabellone a Termini anche ritardi di 180 minuti con tanto di indignazione sui social. Inferno tra i pendolari alla stazione, con i ritardi che non accennano a diminuire. Anche perché sembra che il problema non sia di facile soluzione. 


Maltempo Lazio, Roma-Firenze: circolazione fortemente rallentata tra Capena e Gallese
Maltempo, disagi in tutta Italia: albero su auto a Salerno, ferita una ragazza

Terna, scusandosi per i disagi, informa che in condizioni meteorologiche fortemente perturbate si è verificato un guasto alla linea elettrica S.Oreste Rt- Fara Sabina Rt che contribuisce all'alimentazione della linea ferroviaria di RFI Roma -Firenze. I tecnici di Terna sono prontamente intervenuti e stanno lavorando per ripristinare al più presto il servizio. «I primi riscontri dei tecnici hanno accertato che le avverse condizioni meteo hanno provocato la caduta di un cavo del Gestore elettrico nazionale sulla linea di alimentazione dei treni - dicono da Rfi -. Per lo stesso motivo la circolazione è fortemente rallentata anche sulla linea convenzionale Orte - Roma, dove sono stati deviati i treni AV, con ritardi fino a 90 minuti». Ripercussioni anche per il trasporto regionale, con cancellazioni o limitazioni di percorso. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per ripristinare la circolazione.



Inoltre a causa del maltempo sulla linea linea Roma-Grosseto la circolazione è ancora sospesa fra Santa Severa e Civitavecchia. È attivo il servizio sostitutivo con autobus. Prosegue il lavoro dei tecnici di Rete Ferroviaria Italiana per riparare il guasto alla linea elettrica provocato da alcune lamiere trasportate da forte vento e ripristinare la piena potenzialità dell'infrastruttura. Ma sono tanti i viaggiatori che lamentano disservizi. «Mio figlio ha perso per pochi minuti l'autobus che doveva sostituire il treno - dice una signora - e la stazione ferroviaria non offre neppure una sala d'attesa che è chiusa, la gente è infreddolita e arrabbiata. Nessuno ci dà spiegazioni». Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 07:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA