Daniele Belardinelli, chi è il capo ultrà investito e morto a San Siro

Giovedì 27 Dicembre 2018
5
Ultrà interista già colpito da un Daspo: chi è la vittima Daniele Belardinelli
Era un capo degli ultrà varesini "Blood and Honour", Daniele Belardinelli il tifoso dell'Inter morto investito ieri a Milano in via Novara dove, prima della partita con il Napoli, ultras nerazzurri hanno attaccato alcuni pulmini di tifosi partenopei. Originario di Varese, 35 anni, Belardinelli aveva ricevuto in passato almeno un Daspo di cinque anni per una guerriglia scatenata a Como durante un'amichevole tra lariani e nerazzurri.

Tifoso interista morto, si valuta sospensione del Campionato. Gravina: «Occorre riflettere»

Belardinelli inoltre era  molto noto a Varese come campione di MMA e in particolare della disciplina di "scherma corta" di cui ha vinto numerosi trofei.



Il giovane, stando alle prime indagini della Questura, sarebbe stato investito da un Suv.  Si tratterebbe «di un Suv di colore scuro» il cui conducente ancora non è stato identificato. Dalle prime indicazioni, era emerso che si sarebbe trattato di un van di tifosi del Napoli, circostanza che al momento dunque non viene confermata.

 
Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre, 00:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma