CORONAVIRUS

Coronavirus, il dramma della Croce Rossa: «I soccorritori trattati come untori, adesso basta»

Martedì 31 Marzo 2020
Coronavirus, la Croce Rossa: «I soccorritori trattati come untori, adesso basta»

Anche la Croce Rossa nel mirino. «Sono troppe le notizie che giungono da alcune parti d'Italia e che ci narrano di esecrabili intimidazioni ai danni dei soccorritori di ritorno dalle zone rosse, trattati come untori e minacciati dai datori di lavoro di licenziamento o dai vicini di casa di ritorsioni. Questo stigma è intollerabile, assurdo e a dir poco autolesionista, visto che perpetrato ai danni di chi si prende cura di tutto il Paese senza sosta e con una tenacia incredibile». Lo dichiara il Presidente della Croce Rossa italiana, Francesco Rocca, parlando dell'emergenza coronavirus.
 

 

Ultimo aggiornamento: 16:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA