GIUSEPPE CONTE

Recovery fund, Conte agli studenti di Norcia: «Se perdiamo la sfida potete mandarci a casa»

Martedì 15 Settembre 2020
5

Blitz a sorpresa del premier Giuseppe Conte all'Istituto Tecnico e Liceo Classico Roberto Battaglia di Norcia, la scuola dove ieri si è levato il grido  viva la scuola, urlato dagli studenti entusiasti di far ritorno nelle classi dopo aver studiato per mesi nei container - prima del lockdown - a causa del terremoto del 2016 che aveva reso inagibile la loro scuola.

Recovery Fund, Enzo Amendola: «Fondi Ue, niente piani vecchi ma priorità al verde e al Sud»
Recovery fund, le aziende innovative chiedono investimenti su formazione, patrimonio culturale e cibo

«È bello vedere che anche a livello europeo abbiano chiamato il grande piano di intervento per i paesi più sofferenti 'Next generation eù, è un progetto per voi. Tutti stanno mettendo a punto i piani, il nostro è già in fase avanzata di studio e approfondimento ed è dedicato a voi. Se noi perderemo questa sfida, voi avete il diritto di mandarci a casa», ha detto Conte rivolgendosi agli studenti.

A gennaio scorso, professori, personale Ata e studenti avevano protestato davanti a palazzo Montecitorio il loro disagio, per poi essere accolti dal presidente del Consiglio nel cortile di Palazzo Chigi. Ieri l'inaugurazione della nuova scuola, in via Lombrici, a due passi dal centro storico, un taglio del nastro accompagnato dall'entusiasmo di studenti e docenti.

Il premier è stato accolto dal sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. Prima ancora di fare il suo ingresso nella scuola, Conte si è fermato a parlare da una finestra aperta con un'insegnante che ha interrotto la lezione per salutare il presidente. Con lui il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini. 

Scuola, ad Amatrice l'unico istituto resta chiuso: mancano gli insegnanti

«Che bei banchi, che belle sedie... cosa state studiando?». Così il premier Giuseppe Conte, facendo capolino, a sorpresa, da una finestra dell'istituto superiore Battaglia di Norcia, inaugurato ieri. «Filosofia...», risponde la docente. «Una delle mie materie preferite - risponde Conte prima di fare il suo ingresso nella scuola - poi vengo a disquisirne con voi». Gli studenti dell'istituto tecnico e liceo classico sono stati fatti uscire nel cortile per un confronto col presidente del Consiglio, nel rispetto del distanziamento e delle regole previste per fronteggiare il Covid. Al suo arrivo, prima di fare il suo ingresso a scuola, Conte ha salutato dalle finestre alcune insegnanti alle prese con le lezioni, chiedendo se tutto fosse in ordine e se le mascherine fossero arrivate a destinazione. «Tutto ok, presidente», ha risposto una docente interrompendo la lezione. 
 

Conte a Norcia, la foto davanti alla Basilica distrutta

Poi una foto davanti alla Basilica di San Benedetto, distrutta dal sisma del 2016. Oggi il premier Giuseppe Conte, in visita a sorpresa a Norcia, ha annunciato i lavori di ricostruzione ad opera dell'Eni. Quindi ha raggiunto la basilica, al fianco del sindaco Domenico Alemanno, e si è concesso uno scatto: «rifaremo questa foto per vedere a che punto siamo», la promessa di Conte. Poi, davanti alla Basilica, si informa con il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini sul timing dei lavori. «Dovrebbero iniziare a ottobre 2021», spiega Legnini. «No, bisogna far prima - replica Conte - dobbiamo accelerare».
 
Video

Ultimo aggiornamento: 18:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA