Roma, terrore in una tabaccheria: in tre entrano armati di mitra e fuggono con 2mila euro. Ma erano armi finte

Mercoledì 14 Marzo 2018 di Marco De Risi
1
Tre individui armati di fucili mitragliatori, almeno così è sembrato all'inizio, che rapinano non una banca o un blindato ma una semplice tabaccheria. E’ accaduto ieri pomeriggio in un negozio di tabacchi a Palmarola, zona Primavalle. Solo dopo che gli investigatori hanno guardato i filmati delle telecamere e visto le fasi del colpo si sono resi conto che le armi usate dai malviventi sono quelle usate per il gioco del ”soft air”, dove i giocatori simulano scene di guerre. Insomma armi finte.

Resta però lo spavento dei passanti e delle persone presenti nella tabaccheria che hanno creduto di essere minacciati di morte da individui armati fino ai denti. ”Ho avuto davvero paura - commenta un passante -. Ho visto d’improvviso quei tre sbucare sul marciapiede imbracciando dei fucili grandi. Ho pensato pure a dei terroristi. Sembrava un commando capace di tutto. Solo dopo ho saputo che quelle armi non potevano fare del male a nessuno”.

I rapinatori, comunque, sono riusciti nel loro intento: sono fuggiti con duemila euro presi dalla cassa della tabaccheria. Ultimo aggiornamento: 00:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Chi era Trilussa?”: cosa rispondono i ragazzi di Trastevere

di Veronica Cursi