Botte in strada a Tecchiena, ferito un benzinaio: poi l'aggressore si autodenuncia

Botte in strada a Tecchiena, ferito un benzinaio: poi l'aggressore si autodenuncia
di Andrea Tagliaferri
3 Minuti di Lettura
Domenica 23 Gennaio 2022, 07:29

Aggredisce il gestore di un distributore di benzina a Tecchiena di Alatri e si costituisce poco dopo dai carabinieri. È quanto successo ieri pomeriggio nella popolosa contrada alatrense, a ridosso del centralissimo impianto semaforico sulla statale 155 per Frosinone, all'interno del locale distributore di benzina. Il titolare, un sessantenne della zona, stava lavorando come ogni giorno alla sua stazione di servizio quando si è presentato sul posto un suo conoscente, con il quale ha intrattenuto nel passato alcuni affari e che avrebbe cominciato ad insultarlo. Il motivo della discussione, secondo le prime ricostruzioni fatte dai carabinieri di Alatri, sarebbe riconducibile a pregressi rapporti lavorativi e a forniture di carburante tra i due, quindi motivi economici.

Dalle parole, tuttavia, in pochissimi minuti si è passati alle mani e il gestore dell'impianto ha avuto la peggio, colpito anche da un pugno in pieno viso da parte dell'aggressore, un uomo residente nel comprensorio ernico. Pare che la lite sia continuata fino a bordo strada e che lo sfortunato esercente sia finito a terra sanguinante tra l'indifferenza dei conducenti di automobili che transitavano a quell'ora sulla statale, almeno secondo la ricostruzione dei familiari. Sarebbe stato il gestore del piccolo bar adiacente a notare il collega ferito e a soccorrerlo allertando il 118 e i carabinieri. Nel giro di pochi minuti, sul posto è arrivata l'ambulanza mentre dell'aggressore già non si avevano più tracce, essendosi dileguato in fretta e furia subito dopo aver messo ko' il titolare del distributore.


I carabinieri sono arrivati poco dopo ed hanno preso le prime testimonianze, procedendo anche a verificare se alcune telecamere della videosorveglianza dell'area di servizio avessero registrato qualche immagine utile alle indagini. Tuttavia, poco dopo, l'aggressore si è presentato spontaneamente presso la caserma dei carabinieri di Alatri per ammettere la rissa e, pentito, per raccontare la propria versione dei fatti. Il benzinaio, invece, è stato trasportato dall'ambulanza presso il Pronto Soccorso dell'ospedale Spaziani di Frosinone in codice arancione con diverse lesioni al volto. A questo punto, in base ai danni provocati alla vittima e alla prognosi che verrà certificata dai sanitari del nosocomio frusinate, si deciderà se procedere d'ufficio, oppure, in caso di lesioni minori, su querela di parte della vittima.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA