Sanzioni alla Russia, Von der Leyen propone tetto al prezzo del petrolio nel nuovo pacchetto. «Cremlino pagherà escalation»

Nelle sanzioni ci sarà anche il «divieto per i cittadini europei di sedere nei board di aziende di proprietà statale» in Russia

Sanzioni alla Russia, arriva nuovo pacchetto: c'è il 'price cap' al petrolio. Von der Leyen: «Cremlino pagherà escalation»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Settembre 2022, 16:18 - Ultimo aggiornamento: 19:10

Ursula von der Leyen ha presentato l'ottavo pacchetto di sanzioni contro la Russia proposto da Bruxelles. «Il Cremlino deve pagare per questa ulteriore escalation» alla guerra in Ucraina, ha detto la presidente della Commissione Ue. Von der Leyen ha ribadito che l'Unione Europea «non accetterà mai» l'esito dei «falsi» referendum organizzati dalla Russia nel Dombass. La Commissione ha incluso il 'price cap' al petrolio nella sua proposta agli Stati membri. 

«L'Ue ha già stabilito l'embargo al greggio russo importato via mare a partire dal 5 di dicembre. Ma altri paesi emergenti hanno bisogno di petrolio russo a prezzi contenuti e il G7 ha concordato l'introduzione di un price cap al greggio russo per paesi terzi. Il price cap al petrolio russo ridurrebbe da un lato i profitti del Cremlino e manterrebbe i prezzi stabili dall'altro. Oggi con questo pacchetto introduciamo la base legale per il price cap», ha precisato Von der Leyen

Imprese, pacchetto aiuti da 700 milioni per l'Italia: ok della Commissione europea

Sanzioni alla Russia, arriva il nuovo pacchetto 

La nuova stretta alle importazioni di prodotti russi verso l'Ue inclusa nel pacchetto «costerà alla Russia altri 7 miliardi di euro di entrate», ha aggiunto poi von der Leye spiegando che sarà proposto anche di allungare la lista di prodotti che non possono essere esportati in Russia. «L'obiettivo - ha spiegato - è di privare il complesso militare del Cremlino di tecnologie chiave». Nelle sanzioni ci sarà anche il «divieto per i cittadini europei di sedere nei board di aziende di proprietà statale» in Russia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA