Mef: entro il 31 dicembre vanno estinti i libretti al portatore

Giovedì 22 Novembre 2018
1
Entro il 31 dicembre vanno estinti i libretti al portatore, bancari o postali. I libretti non nominativi e quindi non riconducibili ad alcun soggetto specifico, dovranno essere estinti. L'obbligo di estinzione è previsto nell'ambito delle norme di contrasto al riciclaggio.

A decorrere dal 4 luglio 2017, con il recepimento della direttiva europea antiriciclaggio, banche e Poste devono emettere esclusivamente libretti di deposito nominativi. Dalla stessa data i libretti bancari o postali al portatore non possono più essere trasferiti da un portatore a un altro. La novità è in linea con quanto indicato dagli organismi internazionali che si occupano di formulare regole e indirizzi per tutelare l'economia dai rischi di infiltrazioni criminali nel sistema finanziario e che già da tempo suggerivano di limitare progressivamente l'utilizzo di strumenti finanziari e titoli al portatore. Dopo questa data i libretti saranno inutilizzabili. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma